Castel San Pietro Terme si trova ai piedi dell’appennino tosco-emiliano e per questo il suo territorio è misto: da un lato le distese di campi coltivati che si estendono a perdita d’occhio, dall’altro le colline dolci e boschive si alternano ai più rigidi calanchi che pur offrono panorami unici e molto apprezzati dai ciclisti e dai motociclisti che scelgono di percorrere le sue strade tortuose e suggestive.I calanchi sono un particolare fenomeno geomorfologico del terreno, che si erode per effetto del dilavamento delle acque su rocce in prevalenza argillose. La valle del Sillaro, il torrente che nasce in Toscana, attraversa l’Emilia, alimenta Castel San Pietro Terme e si getta nel Reno, offre scorci di calanchi davvero mozzafiato.