Già note nel 1337, il primo vero e proprio stabilimento termale di Castel San Pietro allora “dell’Emilia” sorse nel 1870. Era uno stabilimento di ampie dimensioni, moderno e alquanto progredito per l’epoca. Gli eventi bellici della seconda guerra mondiale lo rasero al suolo e la costruzione attuale risale al rifacimento del 1955.
Le Terme di Castel San Pietro utilizzano acque solfuree e salsobromoiodiche per la cura di patologie respiratorie, osteoarticolari e vascolari; all’interno del vasto parco si trova un’antica fonte sulfurea aperta al pubblico.