L’irresistibile, caratteristico profumo di castrato inizierà a diffondersi a Castel San Pietro Terme nella serata di giovedì 31 agosto, annunciando l’attesa apertura della Locanda Slow nel Parco Lungo Sillaro, la vetrina enogastronomica della città, che come ogni anno si avvale della collaborazione di decine di volontari coordinati dall’Associazione turistica Pro Loco.
Nell’accogliente atmosfera della Locanda si potrà gustare l’inimitabile menù con le più conosciute specialità a base di castrato, apprezzate dai tanti appassionati castellani e dalle migliaia di visitatori che giungono a Castel San Pietro Terme in occasione del Settembre Castellano. Gli scorsi anni in tanti sono ritornati più volte perché “un menù di castrato così c’è solo a Castello!”.

La Locanda rimarrà aperta fino al 20 settembre tutte le sere dalle 19 in poi e le domeniche 3, 10 e 17 anche a pranzo dalle ore 12. Si entra dall’ampio parcheggio di viale Oriani. Per prenotazioni, rivolgersi direttamente allo stand, oppure telefonare al numero 347 5922451 dalle ore 17 alle 22,30.

«La Locanda della Città: quattro parole che racchiudono in sé i sapori e i colori delle più antiche e tipiche tradizioni castellane – afferma presidente di Pro Loco Raimonda Raggi -. La Locanda Slow rappresenta il luogo dove è possibile conoscere la città di Castel San Pietro Terme nella sua doppia veste di ospitalità e grande enogastronomia; dal tipico castrato castellano, alla griglia, al forno, in umido, ai formaggi, i mieli, tortelloni e tagliatelle al ragù di castrato e non e le altre specialità del territorio. Il menù della Locanda della Città, infatti, è una vera e propria guida enogastronomica di tutti i migliori prodotti del territorio, dei produttori e delle cantine».

Anche quest’anno c’è un motivo in più per gustare il menù della Locanda: sarà erogato in beneficenza un contributo per il restauro della Fontana Luminosa che si trova all’inizio di viale Terme.

E il castrato non è solo in Locanda: immancabile è l’appuntamento clou della Sagra della Braciola, domenica 10 settembre, con il Ristoro della Sagra in piazza Acquaderni, che propone l’assaggio del castrato, tradizionalmente cotto sullo spiedo tutta la notte, e anche di altre specialità cittadine come crescentine fritte, piadine e arrosticini. Il Ristoro della Sagra, che culminerà domenica 10 dalle ore 11 alle 24, sarà aperto anche da giovedì 7 a sabato 9 settembre dalle ore 19. «Una vetrina dell’enogastronomia castellana da gustare direttamente passeggiando sul pavè cittadino, oppure con asporto, per gustare il meglio di Castello dove volete» conclude la presidente Raggi di Pro Loco.
 
Info e aggiornamenti: Comune di Castel San Pietro Terme Servizio turismo 051 6954112-214 – sito www.cspietro.it e pagina Facebook del Comune - Pro Loco  tel. 051 6951379 - pagina Facebook Proloco castel san pietro Terme – www.prolococastelsanpietroterme.it